La Terapia Protesica è la conclusione della riabilitazione odontoiatrica essendo il ripristino della funzione e/o dell‘estetica per il danno o la perdita subita di uno o più elementi dentali naturali.
Si divide in protesi provvisoria, fissa e protesi rimovibile.

La protesi provvisoria è in resina e serve per la riabilitazione temporanea prima di quella definitiva durante il periodo di cure conservative , endodontiche o di guarigione post operatorie chirurgiche implantari o parodontali.
Vengono cementate provvisoriamente o avvitate sugli impianti.

La protesi fissa costituita da corone dentali in ceramica integrale (disilicato di litio) , oro-ceramica, resina composita od oro resina .
Esse vengono fissate su monconi protesici di denti naturali curati e preparati o su radici artificiali ( impianti).
Le corone su denti naturali vengono cementate mentre quelle su radici artificiali possono essere fissate sia con cementi che avvitate sulla testa dell’impianto.
I cementi utilizzati sono di vario tipo in base alle caratteristiche del moncone protesico del tipo di materiale o funzione della corona e si dividono in definitivi per riabilitazioni permanenti o provvisori con la possibilità di decementazione per corone temporanee o cure da ultimare per quelle finali.

La protesi rimovibile sostituisce gli elementi dentali persi con apparecchi ad appoggio muco-gengivale con struttura in resina o in leghe metalliche biocompatibili (scheletrati)che portano denti in resina o in ceramica.
Queste protesi possono essere totali o parziali in base a i denti persi ed avere ancoraggi dentali o implantari per mantenerne la stabilità o appoggio solamente muco –gengivale (dentiere).